Milano, 23 feb. (Adnkronos) - Il Palazzo di giustizia e tutti gli uffici giudiziari di Milano domani 24 febbraio saranno aperti e operativi. Lo si legge in una nota sul sito dell'Ordine degli avvocati di Milano. In articolare si spiega che "è previsto il rinvio delle udienze e di tutte le attività che coinvolgono gli avvocati residenti, o comunque dimoranti, nelle zone chiuse per contagio. Nella circolare diffusa dal Ministero della Giustizia è espressamente indicato che: chiunque, avvocato o parte che risulti residente o dimorante o comunque provenga dai comuni interessati dal contagio, che debba presenziare ad un’udienza o ad altro incombente di istituto, è tenuto a rispettare le prescrizioni delle ordinanze emesse".
Tutti gli altri avvocati "dovranno recarsi domani in tribunale perché le udienze si faranno, con l’avvertenza di essere presenti in udienza nel numero indispensabile, quindi evitando di coinvolgere i praticanti ed i tirocinanti". Le udienze "saranno svolte con accorgimenti per evitare che ci siano contatti a distanza inferiore ai 2 metri. Questo vorrà dire che ci sarà un ingresso nelle aule di udienza contingentato e, ritenitamo, sarà valutata la possibilità di svolgere attività nei processi che per numero di parti interessate non consentano il rispetto delle regole igieniche precauzionali", si evidenzia nella nota di servizio.
"E’ obbligatorio seguire personalmente le indicazioni precauzionali igieniche. All'interno del tribunale si eseguirà una pulizia straordinaria di tutta la struttura".