Roma, 23 apr. (Adnkronos) - E' giallo sulle riaperture dei centri commerciali, fissati a metà maggio nelle bozze del dl che disegna la 'roadmap' sulle riaperture ma poi sparito dal testo pubblicato in Gazzetta ufficiale. Nel decreto 'bollinato', infatti -23 pagine totali- non si fa alcun accenno ai centri commerciali, come nelle bozze circolate negli ultimi giorni. Risultato: resta in vigore la misura contenuta nei precedenti provvedimenti, che stabiliva la chiusura il sabato e la domanica e, più in generale, nei festivi e prefestivi. Un cambio di rotta che sta creando parecchi malumori tra gli addetti ai lavori: sul piede di guerra Coop e Federdistribuzione, ma anche il leader della Lega, Matteo Salvini, ha criticato duramente il cambio in corsa, "uno schiaffo al buonsenso, al lavoro, alla libertà, agli accordi", ha tuonato.