Roma, 21 apr. (Adnkronos) - Il decreto varato dal Cdm "prevede l’introduzione, sul territorio nazionale, delle cosiddette 'certificazioni verdi Covid-19', comprovanti lo stato di avvenuta vaccinazione contro il SARS-CoV-2 o la guarigione dall’infezione o l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo. Le certificazioni di vaccinazione e quelle di avvenuta guarigione avranno una validità di sei mesi, quella relativa al test risultato negativo sarà valida per 48 ore. Le certificazioni rilasciate negli Stati membri dell’Unione Europea sono riconosciute come equivalenti, così come quelle rilasciate in uno Stato terzo a seguito di una vaccinazione riconosciuta nell’Unione europea". Lo si legge nella nota del Cdm diffusa al termine del Cdm. "Le zone gialle tornano ad essere sottoposte alle misure per esse previste e a quelle introdotte dal presente decreto".