(Adnkronos) - Eurovision 2022, il Palaolimpico di Torino è esploso con Mahmood & Blanco. I vincitori di Sanremo hanno una versione rinnovata di 'Brividi' di grande impatto emotivo e scenografico per la serata finale della kermesse in corso a Torino. Mahmood è entrato in scena per primo, in look total black, attaccando il brano a cappella, raggiunto dopo le prime parole da Blanco in completo bianco con ricami argento. Gran finale con dialogo occhi negli occhi che si è chiuso con un abbraccio. Accolto da grandissimi applausi in platea.
Dopo due semifinali seguite da oltre 5 milioni di telespettatori, la finale dell’Eurovision Song Contest 2022 si è aperta con un'invocazione di pace. A dare il via alla kermesse l’opening act di Rocking 1000 con ‘Give peace a chance’ di John Lennon registrata in piazza San Carlo. Subito dopo è stata la volta di Laura Pausini con un medley dei suoi successi, tra cui ‘Io canto’ e ‘La solitudine’ e il suo ultimo singolo ‘Scatola’.
Prima nazione in gara tra le 25 che partecipano, la Repubblica Ceca. Nona l’Italia con Mahmood e Blanco e il loro ‘Brividi’.
Gonna gialla e giacca blu elettrico, trucco giallo blu. Cristiano Malgioglio ha scelto i colori dell'Ucraina per l'outfit della serata finale da commentatore su Rai1 dell'Eurovision Song Contest 2022.
Sul palco del Palaolimpico di Torino, sfilano in gara nell'ordine: Repubblica Ceca con We Are Domi (e il brano 'Lights Off); Romania con WRS ('Llámame'); Portogallo con Maro ('Saudade Saudade'); Finlandia con The Rasmus ('Jezebel); Svizzera con Marius Bear ('Boys Do Cry'); Francia con Alvan & Ahez ('Fulenn'); Norvegia con Subwoolfer ('Give That Wolf A Banana'); Armenia con Rosa Linn ('Snap'); Italia con Mahmood e Blanco ('Brividi'); Spagna con Chanel ('SloMo'); Olanda con S10 ('De diepte'; Ucraina con Kalush Orchestra ('Stefania'); Germania con Malik Harris ('Rockstars'); Lituania con Monika Liu ('Sentimental'); Azerbaigian con Nadir Rustamli ('Fade To Black'); Belgio con Jérémie Makiese ('Miss You'); Grecia con Amanda Tenfjord ('Die Together'); Islanda con Systur ('Með Hækkandi Sól'); Moldavia con Zdob şi Zdub & Fraţii Advahov ('Trenulețul'); Svezia con Cornelia Jakobs ('Hold Me Closer'); Australia con Sheldon Riley ('Not The Same'); Inghilterra con Sam Ryder ('Space Man'); Polonia con Ochman ('River'); Serbia con Konstrakta ('In Corpore Sano'); Estonia con Stefan ('Hope').