Roma, 29 mag. (Adnkronos) - "Riaprire il prima possibile le frontiere del Brennero. Abbiamo presentato un'interrogazione al presidente Conte per sapere come intende sbloccare la situazione al confine con l'Austria e consentire così che la mobilità torni finalmente libera: anche da certi pregiudizi inaccettabili, che offendono e danneggiano non solo il nostro territorio, ma l'Italia intera". Lo dichiarano i deputati trentini ed altoatesini della Lega, Vanessa Cattoi, Diego Binelli, Martina Loss, Mauro Sutto, Filippo Maturi e Tiziana Piccolo.
"La mancata apertura delle frontiere comporterà effetti devastanti in particolare per l'economia del Trentino e dell’Alto Adige, territori a forte vocazione turistica. L'appello unanime al governo italiano da parte dei tre governatori dell’Euregio - Fugatti, Kompatscher e Platter - è stato chiarissimo. Conte non si giri dall'altra parte. E' ora di dare risposte altrettanto chiare e soprattutto concrete", concludono.