Milano, 26 mar. (Adnkronos) - Si è riunito oggi il comitato esecutivo di Fondazione Fiera Milano, presieduto da Enrico Pazzali, per definire la nuova corporate governance di Fiera Milano, che verrà portata in approvazione nell'assemblea straordinaria e ordinaria di Fiera Milano, convocata per il 20 aprile prossimo in prima convocazione presso il quartiere fieristico di Rho. Il comitato esecutivo, azionista di maggioranza con il 63,82% del capitale ordinario di Fiera Milano, ha assunto all’unanimità le delibere per la presentazione della nuova list a degli amministratori.
Le designazioni per il nuovo cda di Fiera Milano "cadono in un momento particolarmente difficile per il sistema economico e il Paese, a causa dell’emergenza sanitaria nazionale per contrastare la diffusione del coronavirus Covid-19. In questo contesto, ruolo cruciale di Fiera Milano Spa sarà quello di ideare progetti e iniziative speciali - quando riprenderà a pieno regime lo sviluppo delle attività industriali ed economiche - al fine di sostenere e supportare più possibile la crescita delle piccole e medie imprese, anche attraverso le potenzialità del sistema fieristico". In questo senso si è ritenuto opportuno confermare in gran parte la squadra.
Il comitato esecutivo della Fondazione è pervenuto ad una proposta unanime di lista per gli organi sociali di Fiera Milano. Per il consiglio di amministrazione per gli esercizi 2020/2021/2022 è stata proposta la seguente lista: Alberto Baldan, Antonio Caorsi, Stefania Chiaruttini, Fabrizio Curci, Anna Gatti, Francesca Golfetto, Angelo Meregalli, Marina Natale, Elena Vasco con la designazione del consigliere Antonio Caorsi alla carica di presidente e l’indicazione da rivolgere, in sede assembleare, al nuovo cda di Fiera Milano di conferire al consigliere Curci la carica di ad.