Roma, 4 dic. - (Adnkronos) - L'agenzia Fitch ha confermato il rating dell'Italia a 'BBB-' con un Outlook stabile. Commentando la decisione, Fitch sottolinea come "la pandemia ha avuto un impatto significativo sull'economia e sulla posizione fiscale" del nostro paese con un "elevatissimo debito pubblico e una crescita economica strutturalmente debole che continueranno a pesare sul rating".
Tuttavia il giudizio - si spiega - "è supportato da un'economia diversificata e ad alto valore aggiunto" oltre al fatto che "l'Italia beneficia dei programmi di quantitative easing su larga scala della BCE e ha anche un moderato indebitamento del settore privato, una scadenza media favorevole del debito pubblico (6,95 anni), un avanzo di conto corrente resiliente e una posizione patrimoniale netta sull'estero prossima al pareggio".
"Il rimbalzo estivo dell'economia italiana è stato tra i più forti in Europa" ricorda Fitch anche se il Pil resta "di circa il 5% inferiore al livello pre-pandemia, come per la maggior parte dei membri della zona euro". Fitch ha rivisto le sue previsioni del PIL a una contrazione del 9,1% nel 2020, seguita da una crescita del 4,5% nel 2021 e del 4,3% nel 2022. Nel 2022 lo stimolo agli investimenti dei fondi Next Generation EU fornirà - secondo Fitch - il principale supporto alla crescita economica.