Roma, 25 nov. (Adnkronos) - "Ti avevo detto, Pedro, che ci sarebbe stata la domanda sul Mes...". Con una battuta, il premier Giuseppe Conte, nella conferenza stampa congiunta con il presidente del governo spagnolo Sanchez, risponde ai cronisti assicurando che nella riunione con i capidelegazione di ieri "non abbiamo discusso se attivare o meno il Mes, se questa è la notizia va corretta". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, rispondendo alle domande dei cronisti nel corso della conferenza stampa congiunta con il presidente del governo spagnolo Pedro Sanchez.
"Ieri abbiamo avuto solo un aggiornamento con i capi delegazioni sul processo in corso di rafforzamento dell'Unione bancaria e monetaria", perché "vogliamo, anche come Italia, recitare un ruolo da protagonista in questo processo", ha rimarcato Conte parlando dell'importanza dell'Edis e del rafforzamento della mutualità del debito comune europeo che potrebbe essere "strutturato" anche per esigenze future, senza intervenire di volta in volta.
"Comprendo che il ministro della Salute possa auspicare nuove risorse finanziarie, ma il problema non è dello strumento ma delle risorse - ha puntualizzato Conte - Abbiamo già in legge di bilancio ulteriori cospicue risorse e ulteriori cospicue risorse per il rafforzamento del sistema sanitario avremo nel Recovery plan italiano. C'e' un piano sanitario di rafforzamento che necessita di risorse adeguate e faremo in modo che ci siano l'uno e le altre".