Milano, 25 mag. (Adnkronos) - Sette anni e dieci mesi: è la condanna che il tribunale di Busto Arsizio (Varese), presieduto da Tiziana Landoni, ha inflitto oggi a Sara Del Mastro, la 39enne legnanese che, il 7 maggio dell’anno scorso, aggredì e sfigurò con l’acido solforico l’ex fidanzato, il 31enne Giuseppe Morgante. Nei confronti dell’imputata è stata esclusa la premeditazione, fatto che ha "amareggiato" sia Morgante e che il suo difensore Domenico Musicco. "L'imputata, che ha presentato una lettera di scuse, al termine della pena verrà sottoposta a due anni di 'monitoraggio'", spiega il legale Musicco come ulteriore misura.