Tokyo, 2 ago. (Adnkronos) - (dall'inviato Emanuele Rizzi) - Serata epocale per l’atletica e per lo sport italiano, gli azzurri dell'atletica leggera conquistano due medaglie d’oro alle Olimpiadi di Tokyo 2020 nel giro di dieci minuti. Un minuto dopo l'emozione per l'oro ex aequo di Tamberi con il qatarino Mutaz Barshim, con Gimbo che con la bandiera sulle spalle gira per lo stadio Nazionale di Tokyo, si spengono improvvisamente le luci, lo stadio è al buio, delle luci sulla pista illuminano i protagonisti dei 100 metri, con i loro nomi evidenziati sulle corsie. Poi si accende la 'gara' delle Olimpiadi: i 100 metri piani. Marcell Jacobs è pronto, non si fa distrarre dalla prima falsa partenza, e nella seconda sfreccia via, senza guardarsi più indietro, anzi "solo dopo aver superato il traguardo", ha poi confessato, e con il tempo di 9.80 annichilisce tutti e stampa il nuovo record Europeo, da lui stabilito poco prima.
Oggi è l’uomo più veloce del mondo, cinque anni dopo il successo di Usain Bolt a Rio de Janeiro in 9.81. Non è bastato al velocista essere l’unico italiano ad aver centrato la finale olimpica. Lui è si è messo dietro tutti quanti, dallo statunitense Fred Kerley (9.84) al canadese Andre de Grasse (9.89). Ad attenderlo al traguardo quasi incredulo Gianmarco Tamberi, i due campioni quasi si scontrano in un abbraccio incredibile, forte, bello, vero. Gimbo pochi minuti prima aveva conquistato il titolo di campione olimpico nel salto in alto con 2,37. E' una notte da sogno per l’atletica e lo sport italiano.
Un doppio oro olimpico nell'atletica leggera italiana che mancava dal 1984 quando Alessandro Andrei e Gabriella Dorio al Memorial Coliseum di Los Angeles hanno raggiunto il traguardo. Il lanciatore toscano vinse nel getto del peso mentre la mezzofondista veneta nei 1500 metri. L'ultimo oro conquistato da un italiano alle Olimpiadi era stato quello di Alex Schwazer il 22 agosto del 2008 a Pechino nella 50 km di marcia. Con gli ori di Tamberi e Jacobs, l'Italia dell'atletica leggera ai Giochi olimpici ha complessivamente conquistato 21 medaglie d'oro.