Milano, 26 set. (Adnkronos) - Domani, domenica 27 settembre, dalle ore 19.30, la comunità arcobaleno milanese si incontrerà in largo Bellintani, nei pressi di Porta Venezia, per un sit-in in ricordo di Maria Paola Gaglione, uccisa nel Napoletano dal fratello per il fatto di amare un ragazzo transgender, Ciro, rimasto anche lui ferito nell’incidente.
"In questo momento di raccoglimento contro l’odio misogino e transfobico, verranno distribuite candele ai partecipanti e interverranno donne, persone trans o non binarie", spiega una nota. Ci saranno Gianmarco Negri, primo sindaco trans d’Italia, del comune di Tromello (Pavia), Antonia Monopoli, attivista trans di Ala Milano, Silvia Roggiani, segretaria metropolitana del Pd Milano, Sissi Andrea Ricci, attivista di Cig Arcigay Milano, ed Elena Castellani, dei Sentinelli di Milano.
"La promessa che vogliamo fare a te e Ciro, non è solo quella di dire “Basta” a tutto questo, ma di renderlo una volta per tutte reale. Di lottare e di non fermarci nemmeno quando una legge sull’omotransfobia e misoginia verrà finalmente approvata. Perchè una legge non è la fine di un cambiamento, ma l’inizio", spiega la lettera alle vittime scritta dagli organizzatori nell’evento Facebook. A supporto dell’iniziativa e come gesto di vicinanza nei confronti della comunità transgender, i commercianti della zona esporranno la bandiera dell’orgoglio trans per tutta la settimana nelle vie del Lazzaretto.