Palermo, 18 feb. (Adnkronos) - Tornano Emilio Arcuri e Sergio Marino. Fa il suo ingresso in giunta il giovane Paolo Petralia: laureato in Legge, neo iscritto al Pd e figlio dell’ex procuratore aggiunto di Palermo Dino Petralia, attuale procuratore generale di Reggio Calabria e della Presidente del Tribunale di Marsala Alessandra Camassa. Alla fine arriva il rimpasto al Comune di Palermo e il sindaco Leoluca Orlando, oggi pomeriggio, presenta ai consiglieri di maggioranza i tre nuovi assessori che saranno formalmente incaricati nei prossimi giorni.
"Si tratta di una scelta che prosegue nel percorso di unione di esperienza e innovazione - ha detto Orlando - in una visione che unisce competenze e professionalità locali con una grande apertura internazionale. Una visione che mira ad affrontare con concretezza i temi della città guardando al futuro".
A Petralia, il primo cittadino ha affidato il Turismo, lo Sport, le Politiche giovanili e i rapporti internazionali. Marino torna in giunta con le deleghe al Verde e Rapporti funzionali con Reset e Rap, mentre Emilio Arcuri si occuperà di Edilizia privata, Sispi, Condono, Innovazione e Sue.