Roma, 17 gen. (Adnkronos) - È necessario che l’elezione per il Quirinale "converga su una figura che incarni l’unità piú ampia della nazione insieme alla più solida autorevolezza interna e internazionale nel solco del settennato della presidenza di Sergio Mattarella", con l'auspicio "altresì che l’attuale coalizione di governo promuova contestualmente un patto di legislatura che garantisca la continuità dell’azione di governo salvaguardando gli ottimi risultati conseguiti dall’esecutivo guidato da Mario Draghi". Sono le conclusioni dell'assemblea, svoltasi in modalità on line, di Base riformista, l’area del Pd guidata da Lorenzo Guerini e Luca Lotti, a cui hanno partecipato parlamentari, consiglieri regionali e dirigenti territoriali. Oltre 200 le persone collegate tra cui gli oltre 50 parlamentari che fanno riferimento all’area.
L’assemblea, introdotta da una relazione del coordinatore della componente Alessandro Alfieri, si è conclusa rimandando ad una nuova riunione che si terrà di qui a pochi giorni anche sulla base dell’evoluzione del confronto politico relativo all’elezione del Presidente della Repubblica.