Palermo, 2 ago. (Adnkronos) - Pubblico in piedi ieri sera al Teatro Greco di Siracusa per Aiace di Ghiannis Ritsos con Luigi Lo Cascio e il sound designer G.U.P. Alcaro. L’attore palermitano ha letto il testo di Ritsos, nella traduzione di Nicola Crocetti, regalando agli spettatori un’interpretazione intensa, carica di emozione e tempra nervosa e donando voce e corpo ad Aiace, al suo sofferto percorso interiore, alla sua forza e alla sua follia.
Aiace è uno dei 17 pezzi che compongono il mosaico-capolavoro di Ghiannis Ritsos, Quarta dimensione; la struttura del monologo si ispira ai quattro grandi momenti di meditazione del testo originale di Sofocle; quattro momenti che conducono, attraverso una disperata evoluzione razionale ed intellettuale, espressa ansiosamente e liricamente come poche altre volte nella storia del teatro, alla breve finzione finale a vantaggio delle donne e al suicidio. Ad accompagnare sul palco Lo Cascio è stato il sound designer G.U.P. Alcaro che descrive così l’ambiente sonoro pensato per Aiace. “Il suono segue e guida l’azione della parola aprendo uno spazio lucido per la percezione, e ne traduce la sensorialità in scenografia – spiega G.U.P. Alcaro - ; una scenografia sonora che entra in rapporto con la concretezza della materia e arriva alla liquida evasione della follia attraverso il lisergico viaggio dell’inganno”.
Il programma di Inda 2020 Per voci sole proseguirà con un altro grandissimo appuntamento: sabato 8 agosto, alle 20,30, al Teatro Greco di Siracusa, Fedra, Antigone, Clitennestra e Lena da Fuochi di Marguerite Yourcenar, con Laura Morante e le musiche dal vivo di Rodrigo D’Erasmo degli Afterhours e Roberto Angelini. La cura registica è di Fabrizio Arcuri. Lo spettacolo sarà trasmesso gratuitamente in diretta streaming su www.indafondazione.org e resterà fruibile on demand per sette giorni.