Melbourne, 16 gen. (Adnkronos) - La Corte Federale australiana ha confermato la cancellazione del visto di Novak Djokovic. Il tennista serbo ha perso l'appello contro la decisione del ministro dell'Immigrazione Hawke e dovrà lasciare l'Australia. Il tribunale ha respinto il ricorso all'unanimità da parte dei tre giudici. Djokovic quindi non potrà partecipare agli Australian Open che si aprono domani. Il campione serbo è stato anche condannato a pagare le spese processuali.