Alert di portafoglio: l'indice Ftse Mib messo sotto pressione

Il FTSE Mib ha provato a mettere pressione nella seduta odierna alle resistenze di area 20600, testate nella prima ora di contrattazioni, salvo poi arretrare e cercare di ricoprire il gap rialzista lasciato aperto in avvio di scambi in area 20100, operazione questa non ancora portata a termine.

Per provare gratuitamente il servizio per una settimana in email e sms entra in MyTREND e registrati. Il servizio clienti risponde anche al Numero Verde 800.911.799. SITUAZIONE PORTAFOGLIO FTSE MIB: Il FTSE Mib ha provato a mettere pressione nella seduta odierna alle resistenze di area 20600, testate nella prima ora di contrattazioni, salvo poi arretrare e cercare di ricoprire il gap rialzista lasciato aperto in avvio di scambi in area 20100, operazione questa non ancora portata a termine. Probabile che proprio nella giornata di domani l'indice provi a ricucire il suddetto strappo prima di tornare a spingere il piede sull'acceleratore puntando dritto verso i 21000 punti, livello critico non solo nel breve periodo. Discese sotto 19500 invece renderebbero difficile l'evoluzione rialzista dei corsi prospettandone un nuovo test a 18750.L'INDICE FTSE MIB: Seduta positiva per il FTSE Mib che ha chiuso in rialzo dell'1,1% a quota 20299. In bella evidenza Bulgari, Fiat e Stm salite di oltre 4 punti percentuali. Proprio quest'ultimo titolo, Stm, e' stato inserito in portafoglio nella giornata odierna a 5,815 euro con target ambiziosi posizionati rispettivamente a 6,40 e 7 euro. Sara' importante che i prezzi confermino i progressi odierni mantenendosi in chiusura di settimana al di sopra di quota 5,50. Rialzo superiore al punto e mezzo percentuale anche per l'altro titolo attualmente in lista, Campari, che torna cosi' al di sopra dei livelli di ingresso sebbene di qualche decimo di punto percentuale. Valuteremo nelle prossime sedute se incrementare o meno l'esposizione azionaria del portafoglio.SITUAZIONE PORTAFOGLIO FTSE MID CAP: Sessione in progresso quella fatta registrare oggi dal FTSE Mid Cap (+1% a 22904 punti). L'indice si è avvicinato alla fondamentale resistenza situata a 23400, oltre la quale verrebbe rilanciata la spinta rialzista partita dai bottom di marzo ed i prezzi acquisirebbero la forza per spingersi verso i 24 mila punti, primo dei ritracciamenti della discesa dai massimi dell'aprile 2007. Tale scenario tecnico inizierebbe a vacillare solo con il cedimento del supporto a 22435 punti, preludio ad un probabile affondo fino a 21300.