Il titolo Amplifon disegna una candela Heikin-Ashi mensile che, senza alcun beneficio del dubbio, impone agli investitori posizionati in direzione "buy", a correre ai ripari.

La rottura di area 21 euro

Era già da qualche tempo che sul titolo AMP, la situazione sembrasse non essere più delle più rosee ed infatti, con la rottura a ribasso del supporto statico a cifra tonda di area 21 euro, l'andamento grafico potrebbe prendere una piega ben definita e di certo, non intonata a rialzo.
 

A nulla è servito il ritorno di fiamma verso area 22.50 euro che aveva illuso gli spettatori per qualche giorno; come da indicazioni Heikin-Ashi, è proprio il quadro tecnico di medio-lungo periodo ad apparire deteriorato ed in queste situazioni, l'unica cosa da fare per essere in accordo con la volontà del mercato, è vendere il titolo a mercato.

I livelli di stop

Al più, i più conservativi (ma si tratterebbe di un semplice rinvio nel liquidare la posizione), potrebbero settare un ordine in vendita piazzato sui minimi della candela ribassista in formazione, siti nell'intorno di area 20.20 euro.

Guarda il mio ultimo video di trading operativo su Youtube 

A poco servirà posizionarsi a rialzo dai prezzi correnti; lo scenario tecnico sembra parecchio deteriorato e, in un'ottica di corretto money management e gestione delle posizioni in accordo con il sentment del mercato, sarebbe più opportuno investire su titoli al momento meglio strutturati oppure, in via alternativa, pensare di aprire posizioni short avendo come stop mentale il livello statico di area 21.90 euro.