Piazza Affari finalmente recupera forza relativa e si sta man mano riallineando agli altri indici europei, grazie soprattutto al comparto bancario che, come sempre sul nostro mercato, fa il bello e il cattivo tempo.
Il FtseMib torna così sopra i 21.000 fornendo dei validi segnali di ripresa del trend rialzista di medio periodo; non siamo ancora certi di poter assistere a un vero rally estivo, ma almeno gli obiettivi minimi a 21.950 e 22.550 sono comunque alla portata durante le prossime settimane.
Non ancora del tutto compromessi i targets più ambiziosi a 23.000 e 23.900 per settembre, tuttavia per una spinta del genere avremmo sicuramente bisogno di un’evoluzione positiva delle riforme nel nostro paese e di una nuova fase rialzista dell’equity europeo.
Solo un ritorno sotto i 20.700 farebbe tornare in seria discussione la ripresa estiva, tuttavia il trend di fondo rialzista permane al riparo fino ai 20.000 punti di FtseMib.
Operativamente si consiglia di procedere a vendite graduali dai 21.600, concentrandole possibilmente sulle resistenze sopra citate a 21.950 e 22.550,anche a costo di aspettare un po’ di più, ma ne dovrebbe valere la pena.