Il recupero da parte del titolo BPER, partito dai minimi di periodo posti in area 2.9 euro e che si è rafforzato nella giornata di venerdì, sta proseguendo anche nella seduta odierna grazie anche ad alcune promozioni arrivate da importanti banche d'affari che hanno rivisto rating e target al rialzo in scia ai buoni dato societari comunicati dalla società sul finire della scorsa ottava.

Ricordiamo che la banca ha chiuso il 2018 con un utile record di oltre 400 mln (il più elevato della sua storia) in decisa ascesa rispetto ai 176 mln del 2017 e crediti in sofferenza in diminuzione di oltre il 25% rispetto all'anno precedente.

ANALISI GRAFICA BPER

Come dicevamo all'inizio del nostro intervento dal punto di vista grafica prosegue il recupero dei prezzi che, partito dai minimi di periodo, si è rafforzato nella seduta di venerdì scorso grazie al break delle prime resistenze poste in area 3.16 euro, con volumi superiori 4 volte la media giornaliera degli ultimi 30 giorni, decretando in questo senso un importante segnale di forza da parte del titolo.

VUOI ABBONARTI AL NOSTRO PORTAFOGLIO BLUECHIP ED ESSERE SEGUITO DAL PUNTO DI VISTA OPERATIVO PER TUTTA LA SEDUTA DI BORSA? clicca qui

TARGET BPER

La conferma oltre i 3.16 euro ha innescato un vero e proprio rally da parte delle quotazioni spingendosi nella seduta odierna vicino ai prossimi target rialzisti situati nei pressi dei 3.5 euro brekkando al rialzo anche la trendline ribassista che parte dai massimi di Agosto 2018 posti in area 4.8 euro.

Nel breve è possibile che in area 3.5 euro il titolo possa scaricare gli eccessi che si stanno raggiungendo su alcuni indicatori prima di una nuova ripartenza che potrebbe proiettare le quotazioni in direzione dei 3.75-3.80 euro che rappresentano i massimi del Dicembre 2018.