Il FtseMib disegna una doji candle che interrompe la serie di 4 sedute positive consecutive, chiudendo comunque la miglior settimana delle ultime sette in rialzo del 5.09%. E’ stata una ottava estremamente volatile ricca di spunti di investimento, che abbiamo approfondito in questi articoli.

Nonostante il vecchio adagio “Sell in May and go away”, ci lasciamo alle spalle un mese positivo per il fotse mie +2.87%.  Da inizio anno l’indice italiano è però ancora in ribasso del 22.58%.I titoli migliori nei primi 5 mesi del 2020 sono:

  • Diasorin:63,34%
  • Nexi: 19,31%
  • Recordati: 8,92%
  • Ferrari: 2,7%
  • Terna - Rete Elettrica Nazionale: 1,95%.

Quelli che soffrono di più:

  • Bper Banca: -52,11%
  • Saipem: -50,99%
  • Leonardo: -46,41%
  • Tenaris: -44,36%
  • Cnh Industrial: -44,31%

Operativamente ci attende una settimana particolare in quanto Martedì 2 Giugno (nonostante la festa nazionale) Piazza Affari negozierà regolarmente! Al momento deteniamo una sola azione in portafoglio, ma siamo pronti a incrementare l’esposizione qualora si presentino trade interessanti in termini di rischio rendimento.

Tra i titoli interessanti per la prossima seduta, segnaliamo.

Esplosione dei volumi per NEXI che scambia oltre 39.6 milioni di azioni (Record assoluto). Il ritorno sopra il livello psicologico dei 15€, potrebbe calamitare nuovi acquirenti.

SNAM disegna un interessante Cup with Handle. Il completamento del pattern (con il superamento di area 4.25€) fornirà un solido segnale LONG.

ENEL mostra straordinaria forza relativa archiviando la decima seduta positiva consecutiva. Attendiamo un rapido pull back che ci consenta di individuare un punto di ingresso a più basso rischio.

BPM prosegue il recupero dai minimi in area 1€. Ma il titolo diventa il Leader della classifica delle azioni più shortate di Piazza Affari: quindi la prudenza è d’obbligo.

MPS fornisce un solido segnale di inversione, rompendo al rialzo il box in cui era inserito da settimane. Considerando la veemenza del movimento, chi non è riuscito a entrare, è costretto ad attendere uno storno per entrare a un prezzo più “comodo”.