Buy&Sell: cosa comprare e cosa vendere

Passando ad un quadro tecnico generale del mercato, il FTSE MIB realizza una black opening marubozu che chiude in rialzo la dodicesima settimana nelle ultime 14.

Piazza Affari chiude in ribasso (FTSE Italia All-Share -0.95%). In evidenza sul FTSE MIB i guadagni di: Bulgari 4,16 +6,74% Pirelli E C 0,289 +4,52% Impregilo 2,56 +4,17% Banco Popolare 5,665 +1,61% Ubi Banca 10,02 +1,11%. In ribasso: Bca Pop Mil 4,59 -3,97% Campari 5,485 -3,43% Mondadori 2,91 -2,35% A2A 1,336 -1,98% Saipem 19,06 -1,9%Attualmente ci sono 3 titoli nel portafoglio SOS Trader. Per consultare il portafoglio SOS Trader è necessario sottoscrivere un abbonamento ai Servizi PREMIUM.Piazza Affari chiude in verde : FTSE Italia All-Share (Variazione ultimi 5 giorni +1.1% Variazione ultimo anno -12.169%) FTSE MIB (Variazione ultimi 5 giorni +1.058% Variazione ultimo anno -34.01%) FTSE Italia STAR (Variazione ultimi 5 giorni +1.641% Variazione ultimo anno -23.161%). Fra i titoli maggiori si mettono in evidenza: Maire Tecnimont (+10.84%) Stm (+8.63%) Sias (+8.36%) Lottomatica (+7.95%) Impregilo (+7.68%) . In rosso invece: Pirelli&C Re (-16.77%) Finmeccanica (-5.56%) Mondadori (-4.35%) Terna. (-3.94%) Recordati (-3.6%). Le Azioni dell'FTSE MIB con Maggiore Performance da inizio anno sono: Fiat +71,13% Saipem +61,51% Cir-Comp Ind Riunite +52,4% Parmalat +52,28% Tenaris +50,45%. Le peggiori: Bca Mps -21,95% Unipol -19,54% Generali Ass -18,52% Mondadori Edit -16,37% Telecom Italia -15,65%

Passando ad un quadro tecnico generale del mercato, il FTSE MIB realizza una black opening marubozu che chiude in rialzo la dodicesima settimana nelle ultime 14. Il mercato rimane bloccato all’interno della stretta congestione che ingabbia i prezzi da 19 sedute senza fornire alcun segnale direzionale. Siamo quindi all’interno di una fascia di assoluto equilibrio fra acquirenti e venditori nella quale lo stress sale in quanto è molto difficile trovare tecniche operative multiday in grado di realizzare profitti. Tanto più la congestione è insistita tanto più sarà violento il movimento dei prezzi quando perforeranno i livelli di supporto o di resistenza (breakout) segnalando la fine del trading range e l'avvio di una nuova fase di tendenza definita. L’elemen to che potrebbe rompere l’equilibrio fra domanda e offerta potrebbero essere le scadenze tecniche di venerdì 19 di opzioni e futures legati a indici e azioni, dopo le quali saranno sistemate le posizioni dei portafoglio e auspicabilmente vivremo una nuova fase direzionale.