Buy&Sell: cosa comprare e cosa vendere

Passando ad un quadro tecnico generale del mercato, l'S&P/Mib realizza un Engulfing bearish che non consente di chiudere in positivo l’undicesima settimana delle ultime 12.

Piazza Affari chiude in frazionale ribasso (Mibtel -1.09%). In evidenza sul S&P/Mib40 i guadagni di: Stmicroelec 5,205 +3,89% Geox 5,55 +2,3% Mediolanum 3,50 +2,19% Prysmian 10,17 +1,7% Impregilo Ord 2,2475 +1,47%. In ribasso: Enel 4,18 -5,59% Italcementi 8,105 -4,87% Buzzi Unice 9,94 -4,33% Fiat 7,51 -4,15% A2A 1,323 -3,92%. In rosso l’All Star (-0.43%)Attualmente c´è un titolo nel portafoglio SOS Trader. Per consultare il portafoglio SOS Trader è necessario sottoscrivere un abbonamento ai Servizi PREMIUM.Piazza Affari chiude in rosso : Mibtel ( Variazione ultimi 5 giorni -0.367% Variazione ultimo anno -37.782%) S&P/Mib (Variazione ultimi 5 giorni -0.615% Variazione ultimo anno -39.321%) All Star (Variazione ultimi 5 giorni -0.05% Variazione ultimo anno -24.251%). Fra i titoli maggiori si mettono in evidenza: Enia (+8.31%) Iride (+8.2%) Banco Santander (+4.86%) Benetton (+4.85%) Bulgari (+4.75%) . In rosso invece: Pirelli Re (-15.23%) Banca Carige (-8.44%) Mps (-8.17%) Cattolica (-6.71%) Buzzi (-6.49%)

Passando ad un quadro tecnico generale del mercato, l'S&P/Mib realizza un Engulfing bearish che non consente di chiudere in positivo l’undicesima settimana delle ultime 12. Si chiude così in verde il mese di Maggio (Mibtel +3.63%, S&P/Mib +3.69% All Star +6.43% che sarebbe ancora migliore considerando lo stacco dei dividendi) smentendo il famoso detto “Sell in may and go away” che aveva “funzionato” negli ultimi 3 anni. Il mercato riesce a chiudere così il terzo mese positivo consecutivo, evento che non si verificava da Gennaio 2007. I prezzi si sono mossi per l’intero mese di Maggio all’interno di un ampio rettangolo di circa 3.000 punti sviluppato fra area 18.700 e 21.700. Questo evidenzia il fatto che il mercato continui a salire ma con una perdita di momentum assolutamente fisiologico dopo il violento strappo di marzo ed aprile con le 9 settimane consecutive di rialzi. Nessuno può dire con certezza se questa sia una fase di distribuzione o accumulazione (quindi premonitrice rispettivamente di una fase di ribasso o rialzo); è quindi opportuno attende pazientemente la fuoriuscita dei prezzi da questo box prima di prendere una posizione definita sul mercato