Il consolidamento in area 15.000 di FtseMib, considerata fase di accumulazione, sta producendo gli effetti sperati... il rally estivo sembra ormai avviato con margini interessanti di crescita per molti titoli, soprattutto guardando il comparto bancario ed energetico.
Tecnicamente a breve siamo diretti verso i 16.250, ma aldilà di qualche presa di profitto, il nostro indice potrà performare sino a quota 17.000 e 17.600 per il mese di agosto.
Se non vi saranno sorprese negative da paesi periferici come Portogallo e Grecia, la sensazione è che Piazza Affari possa ora cominciare a scontare una possibile (lieve) ripresa che potremmo avere tra fine 2013 e inizio 2014, grazie anche a tassi che verranno mantenuti sui minimi ancora per diverso tempo.

Un pull-back in area 15.200/15.500 non dovrebbe quindi spaventare, ma anzi potrà consentire di rientrare per chi opera in trading; negatività sempre su rottura in chiusura degli ultimi minimi a 14.950, ritenuta al momento poco probabile.