Un anno fa, di questi tempi, Piazza Affari celebrava una eccezionale sovra-performance, con l’indice MIB che risultava in progresso di quasi il 20% rispetto all’indice continentale. I tempi sono cambiati: prevedibilmente, da allora la borsa italiana ha avviato un lento ma costante declino, con il saldo recente che converge mestamente verso la soglia del -10%. Difficile ipotizzare una nuova stagione di sovraperformance, da parte dell’indice MIB, prima che la differenza fra le performance a dodici mesi scivoli sotto il -15%.