Quando la volatilità di un titolo diviene molto alta, aumentano sia i rischi che le opportunità. Vediamo come tramite l'utilizzo di diversi derivati possiamo ridurre i primi ed amplificare le seconde.

Solitamente questo è il giorno dell'aggiornamento del Portafoglio Italia ed inoltre nello scorso post vi avevamo palesato la possibilità di una strategia su Intesa San Paolo. Poiché le condizioni di mercato cambiano e noi non ci innamoriamo mai delle nostre idee, proponiamo oggi un'altra strategia che attualmente ci sembra più profittevole e che noi abbiamo già in parte iniziato a costruire qualche mese fa e che oggi abbiamo finito di impostare completamente. Tra poco vi sarà più chiaro il senso di queste parole visto che la nostra strategia consta di due certificate questa volta.

Prima di iniziare però precisiamo che la serie storica del Portafoglio Italia e la sua composizione sono state comunque aggiornate e sono scaricabili ai link riportati. Per quanto riguarda la strategia su Intesa San Paolo, possiamo affermare che stiamo continuando a monitorare sia il prodotto che il sottostante e che se il timing e i prezzi ci appariranno favorevoli saremo pronti ad entrare.

Veniamo ora alla strategia di oggi. Il titolo scelto è FCA, ma questa volta con una strategia che ci permette di rischiare meno anche nel caso in cui le cose andassero in maniera inaspettata.

Abbiamo già parlato dei Bonus Cap e Reversed Bonus Cap, ma riepiloghiamo brevemente come funzionano:

  1. Bonus Cap: è un certificate che paga un bonus se il sottostante non tocca MAI la barriera inferiore.