Dopo ripetuti avvicinamenti ai 17640, il Ftse Mib tenta lo scavalcamento del livello che delimitava la validità della proposta direzionale ribassista di breve (in grafico giornaliero) dell’indice, portando a rialzista il Trend/segnale di breve, con stop a 16875.

Questo allungo è tuttavia soggetto a monitoraggio già in chiusura di seduta odierna − che rimetterebbe già in discussione il neo-segnale di apprezzamento in grafico giornaliero − in caso di epilogo odierno tra 17761 e 17834 senza capacità di superare il bordo superiore di detto range.

L’allungo rialzista in corso è teso a distanziare dal lato della forza i valori dinamici di periodo (fino al mensile) che restano confinati oggi tra 17050 e 17350 punti indice, quindi d’ora in poi in vocazione di supporto e di contenimento di eventuali arretramenti dell’indice.

Resta invariata la segnaletica di frame temporali superiori del Ftse Mib (settimanale e mensile) soggetti in questa fase a rimodulazione condizionata alla presenza di un Trend/segnale rialzista di breve.

Il carattere attrattivo assegnato a 17640 dai ripetuti avvicinamenti (precedenti) suggerisce di considerare in questa fase le indicazioni direzionali intraday a 4 ore integrative ed in ruolo di avanscoperta per raccogliere con maggiore tempestività eventuali ripensamenti nelle intenzioni rialziste dell’indice.