Ftse Mib in perlustrazione della parte alta dello spazio grafico compreso tra 16700 e 17835 che ospita un segnale di neutralità di breve (in grafico giornaliero).

La chiusura di seduta di ieri è avvenuta in prossimità della media trimestrale dei prezzi − come non accadeva dal 29 dicembre 2015 –  in sintomo di ricercata stabilizzazione in cui il Ftse Mib si cimenta dalla settimana scorsa.

Il fatto che non vi siano variazioni interpretative nei quadri più ampi dell’indice (settimanale e mensile), ancora votati a debolezza, demanda al solo segnale di breve illuminare il percorso degli spunti in apprezzamento, idonei a rimodulare temporaneamente i più ampi scenari di debolezza.

Al momento il Trend/segnale di breve è stato ridefinito in Flat-neutrale dalla chiusura di venerdì scorso (da ribassista che risultava in precedenza), con riattivazione del segnale rialzista sopra 17835 piuttosto che ribassista sotto 16700.

Tuttavia la seduta di ieri ci consegna un nuovo elemento di valutazione sul fronte della debolezza (scenario valido sin tanto si resti sotto 17835), paventato da un Modello di StopTrend ribassista (per ora preliminare) la cui effettività è rimandata ad una rilevazione di oggi alle 13:00 sotto area 17400, utile in questo caso per ripristinare direttamente il Trend/segnale ribassista di breve, protetto a 17835, sempre nel caso.