Il Ftse Mib ha chiuso la seduta a 20.322 punti, registrando un +1,51%. Il bilancio settimanale è pari ad un -0,01%.

La scorsa settimana:

Pertanto il Ftse Mib, il Ftse Italia Banche ed Unicredit hanno tutti sforato degli importanti riferimenti grafici. Al momento non è possibile escludere l’ipotesi di false rotture. Tuttavia, la debolezza del comparto bancario, le chiusure settimanali nei pressi dei minimi, la stagionalità sfavorevole e la crisi di governo suggeriscono ulteriori vendite che renderebbero più netta la rottura.

Le vendite sono effettivamente proseguite registrando nuovi minimi di periodo, ma gli acquisti dell'ultima seduta hanno praticamente riportato i prezzi a dove li abbiamo lasciati la scorsa settimana:

FTSE MIB SETTORE BANCARIO

UNICREDIT

Mettiamola così: l'ultima seduta ha fatto si che sul breve termine sia tuttora possibile un rimbalzo, ma comunque all'interno di un quadro ribassista.