Chiusura di ottava all'insegna del consolidamento per il Ftsemib future che fissa nuovamente i supporti in prossimità di 20.500 punti, mostrando una sostanziale tenuta del trend rialzista messo in discussione con la pesante seduta del 22 marzo.

Infatti nell'ultima settimana si è riscontrato un lento e graduale ritorno degli acquisti che ha più volte spinto il future oltre il traballante avamposto dei 20.670, senza tuttavia stabilizzarlo definitivamente con chiusure poste oltre 20.750 punti.

Il rinvio dell'attacco delle resistenze oltre  quota 20.900 se può essere considerato da un lato un elemento positivo, in quanto fortifica la tendenza rialzista di medio termine, dall'altro costringe gli investitori a rimandare gli acquisti generando ulteriori incertezze.

La folta pattuglia di doji, spinning top e hammer disegnate sul grafico giornaliero sintetizza lo stallo della fase attuale, in bilico tra la forza fino adesso dimostrata dalla fascia di supporto compresa tra 20.400 e 20.530 e la fragilità degli attacchi alla resistenza di 20.850 punti.

La buona chiusura di venerdì apre alla prospettiva di vedere da subito un allungo oltre 20.800, come evidenziato dall'andamento dell'indicatore di trend cci sul grafico orario, che non ha mai perso i valori positivi grazie al consolidamento del supporto di 20.640 punti.