Inizio di settimana positivo per il Ftsemib future che riconquista l'avamposto "pluritestato" a 23400 punti, allentando la tensione esplosa venerdì con il tracollo della struttura di breve termine, al di sotto di quota 23800 pti.

La normalizzazione dell'emergenza sanitaria da epidemia sembra procedere senza ulteriori ritardi, sebbene non sia disponibile un vaccino e qualora lo fosse, la sua produzione e distribuzione appare tutt'altro che semplice.

La configurazione candlestick disegnata, un harami bottom dalla valenza leggermente positiva viste le rispettive dimensioni della ultime due candele, evidenzia la presenza di una sufficiente pressione in acquisto, che ha quanto meno rallentato l'assalto ribassista di venerdì.

L'andamento dell'indicatore di trend cci sul grafico giornaliero risalta invece come inadeguata la risposta dei compratori, visto il leggerissimo aumento dell'inclinazione della linea.

Troppo timida infatti per colmare la distanza percorsa dal ribasso, con gli avamposti cruciali di breve termine a 23580, 23640 e 23760, difficili da raggiungere con l'attuale pressione in acquisto.

La prospettiva per oggi è che sia necessaria la stabilizzazione della fascia di supporto compresa tra 23240 e 23420, prima di procedere al recupero dei 23600 punti, peraltro reso più probabile dall'ottima chiusura di Wall Street.