Il Ftsemib future inizia la settimana con due importanti aggiornamenti rappresentati dal nuovo massimo relativo a 20.840 e dalla successiva verifica delle resistenza più ravvicinata a 20.670 punti.

Sarà importante infatti dimostrare da  parte dei compratori che l'ampio terreno conquistato ha ormai nei supporti più importanti quali 20.490 e 20.380 punti, gli avamposti fondamentali per continuare ad attaccare le resistenze di lungo periodo.

Una convincente dimostrazione di forza di questi livelli consentirà di procedere verso i prossimi obiettivi, quali 20.940 e 21.050 punti.

Al contrario una immediata chiusura dello strappo rialzista verificatosi durante l'apertura del 25 febbraio, a ridosso della fascia di supporto compresa tra 20.240 e 20.330 punti, indebolirà la spinta rialzista.

Ciò a sua volta renderà necessari tempi maggiori non solo per recuperare i massimi precedenti, ma anche puntare nuovamente oltre quota 20.900 punti.

In tal senso le due piccole candele disegnate sul grafico giornaliero prefigurano un cosiddetto counterattack bearish, se accorpate insieme e confrontate con la precedente.

Dunque è lecito attendersi un naturale fase di stabilizzazione dei supporti più fragili per oggi, con la probabilità che venga verificato il livello più basso a ridosso di 20.570 punti.

Conferme in tal senso arrivano anche dall'analisi dell'indicatore di trend cci sul grafico orario, che assume un pendenza decrescente e valori negativi, prospettando per oggi una nuova seduta leggermente negativa verso il test di quota 20.550 punti.