Alla fine i nodi vengono al pettine e il Ftsemib future crolla di oltre il 2% sotto il fuoco di fila dei problemi che stanno per imperversare in Europa: la crisi politica tra Italia e Francia, la recessione che "morde" la produzione industriale tedesca e il rischio No Deal sulla Brexit, costringono i compratori alla disfatta almeno temporanea.

La forza delle vendite infatti piega in poche ore supporti consolidati in oltre due settimane, sciogliendo come neve al sole ben quattro livelli compresi tra 19.840 e 19.470 punti.

La black marubozu disegnata sul grafico giornaliero non lascia speranze di recupero per oggi, anzi complica non poco il quadro tecnico aumentando il rischio di vedere violato il supporto a quota 19.390 punti.

Grande merito va assegnato ancora una volta all'indicatore di trend cci che, sul grafico orario, prima misura la perdita di forza della spinta rialzista, adesso invece mostra valori negativi e prossimi all'ipervenduto, evidenziando quindi la violenta presa di posizione degli operatori.