Seduta nuovamente volatile e sfortunata per il Ftsemib future che per tutta la mattinata è riuscito a tenere testa alle notizie interne negative in merito alla manovra economica del governo, ma deve soccombere di fronte alle pessime notizie provenienti dall'Asia.

Infatti il primo settore a farne le spesa è quello del fashion & luxury che vede sulle piazze europee crollare molti titoli che lo compongono, poi il sell off generale si diffonde a quello automotive ed infine si estende praticamente al resto dei listini.

Ciò rappresenta la conferma che le implicazioni ribassiste di medio periodo presenti sul Ftse Mib adesso si estendono a quelle di lungo termine, determinando di fatto la fine di qualunque speranza rialzista che la tenuta dei 20.000 punti avrebbe in qualche modo generato.

Infatti dall'analisi delle configurazioni candlestick presenti sul grafico giornaliero è evidente la formazione di una belt hold ribassista, in esatta contrapposizione alla candela precedente e che quindi annulla il movimento di recupero sopra quota 20.050 punti.

La prospettiva è di vedere un prolungamento del ribasso verso nuovi minimi, sotto quota 19.400 punti entro oggi e solo una eventuale stabilizzazione di questo livello può chiarire la reale portata della tendenza ribassista in atto.

Strategia intraday

Per le posizioni long: evitando sempre la prima mezz’ora di contrattazione, con una apertura prevista in forte gap down in scia all'apertura degli indici europei, attendere la stabilizzazione dei supporti lungo la fascia di prezzo compresa tra 19.700 e 19.400 punti prima di valutare ingressi lunghi.