Seduta interessante quella vissuta ieri dal Ftsemib future che compie in apertura un autentico exploit raggiungendo il massimo relativo di 19.675, grazie alle ricoperture scattate sul comparto bancario, rivitalizzato dal superamento del test di solidità Srep imposto dalla BCE .

Sfortunatamente le vendite successive hanno allontanato i prezzi dal massimo intraday spingendo il Ftsemib future ad una chiusura più bassa a quota 19.560, visto l'andamento opaco di Wall Street.

La withe candle disegnata sul grafico giornaliero di estensione ridotta, unita alla doji line di venerdì e alla long black di giovedì, formano un three morning star doji star di dubbia qualità, inserito in un contesto di volatilità in forte evoluzione.

In realtà un'estensione maggiore dei range visti nelle ultime due sedute avrebbe conferito maggiore credibilità al movimento di recupero dei prezzi a ridosso dei 19.700 punti.

La prospettiva per oggi è di assistere ad una ulteriore fase di stabilizzazione lungo le resistenze di 19.640 e 19.770 punti, senza grandi sussulti oltre il massimo di periodo a 19.990 punti.

A riprova di ciò i valori assunti del indicatore di trend cci sul grafico orario, mostrano un pericoloso indebolimento pur mantenendo valori positivi e quindi una configurazione dei prezzi ancora  rialzista.