Seduta caratterizzata dalla totale assenza di spunti ribassisti che alla vigilia sembravano minacciare il cammino di recupero del Ftsemib future verso i 21.000 punti.

Infatti a partire dalle prime ore della giornata i prezzi non hanno incontrato alcuna difficoltà a recuperare quota 20.670, valore ricorrente in quanto rappresenta lo snodo principale da cui sferrare l'attacco finale alle resistenze di 20.800 e 20.940, utili a loro volta per superare e consolidare i 21.000 punti.

Ma la cautela è d'obbligo da parte dei compratori che si limitano a raggiungere il primo livello di sbarramento fermandosi poco più in basso a 20.780 punti.

È comunque una buona dimostrazione di forza che mostra la formazione di una white marubozu, pattern candlestick che indica la totale assenza dei venditori al momento e quindi di elementi tali da giustificare vendite cospicue sul mercato azionario.

L'indicatore di trend cci sul grafico orario recupera in apertura una cifra positiva invadendo stabilmente il quadrante positivo e quindi palesando più che la forza degli acquisti l'assenza di venditori, i quali preferiscono attendere tempi migliori per tornare ad attaccare i supporti.

Anche le indicazioni fornite dal cci sul grafico giornaliero non fanno che confermare il lento recupero dei prezzi verso nuovi massimi, prolungando il tratto crescente, sebbene siano necessari valori superiori a 100 per annullare la divergenza ribassista ancora presente.