Chiusura d'ottava discreta per il Ftsemib future che sebbene registri un miglioramento dei massimi relativi a 24970, termina la seduta poco sotto la parità a 24805, mostrando più di qualche incertezza sul destino di quota 25000 punti.

Infatti lascia molto a desiderare la contrazione del range di soli 165 punti senza che venga esteso il tratto rialzista almeno oltre i 25080, dove era logico attendere i prezzi e che invece nascondono un leggero calo nella pressione in acquisto.

Probabilmente gli operatori cercano conferme ulteriori legate alla conta dei danni economici e di vite umane che l'epidemia da coronavirus sta provocando, rinviando l'incremento delle posizioni al rialzo e quindi l'appuntamento con i nuovi target a 25080 e 25130 punti.

La configurazione candlestick disegnata, una minuscola spinning top dalla trascurabile valenza negativa vista la chiusura a 24805 punti, spinge a cercare indizi sulle prospettive più immediate accorpando il movimento di venerdì a quello della seduta precedente.

Infatti la buona chiusura sui massimi di giovedì scorso viene contraddetta dal mancato superamento dei massimi oltre 25000, il che fa pensare a un'inizio di settimana sotto tono a ridosso dei 24780 punti.

L'indicatore di trend cci sul grafico giornaliero conferma la china discendente acquisita nelle sedute precedenti, allontanandosi dall'ipercomprato e segnalando la perdita di pressione in acquisto.