Come anticipato nell'analisi di ieri il Ftsemib future inizia la settimana con il test del supporto di 19.540 punti e soprattutto chiudendo il primo gap il lasciato aperto a 19.640 punti.

La partenza del future non è stata facile in quanto la distanza con la chiusura di venerdì appare già notevole.

Con il passare delle ore l'afflusso di nuovi acquisti consente ai prezzi di raggiungere almeno il massimo relativo a quota 19.760 punti.

Nella parte centrale riprendono le vendite che annullano il neonato e fragile supporto di 19.655, attaccando direttamente l'avamposto più solido di 19.560, che infatti regge fino alla chiusura. 

La black marubozu  disegnata sul grafico giornaliero è gia' di per sè una pessima candela negativa, con la chiusura che corrisponde ai minimi della seduta.

Insieme alle due candele precedenti inoltre forma un configurazione definita harami bearish, dalla valenza sempre negativa, che prospetta per oggi un nuovo tentativo dei venditori di scardinare l'avamposto più importante ovvero 19.400 punti.

Tale livello insieme alla fascia di supporto compresa tra 19.240 e 19.100 punti, rappresentano le conquiste più importanti dei compratori, che una volta attaccate porranno fine nell'immediato all'ottima prospettiva, adesso ancora latente nei prezzi, di conquistare i 20.000 punti.