Il Ftsemib future sperimenta un'altra seduta in evidente contrapposizione alla precedente, perdendo gran parte degli avamposti rialzisti conquistati, da 24100 a 23890, e testando ancora una volta la serie di supporti crescenti compresa tra 23670 e 23780 punti.

La diffusione del contagio e le informazioni contorte provenienti dalla Cina costringono molte aziende a chiudere precauzionalmente negozi e uffici, con inevitabili ripercussioni sui consumi e sul giro d'affari, il che ha già condizionato non poco i mercati azionari asiatici.

Ciò a sua volta contribuisce a creare un ampliamento delle escursioni di prezzo del Fib e manda in tilt le capacità previsionali degli indicatori tecnici, sebbene la formazione falling windows sul grafico giornaliero sia netta e non preluda ancora all'inizio di fase ribassista estesa.

L'indicatore di trend cci sul grafico giornaliero forma una cuspide che evidenzia l'eccessivo grado di volatilità assunto dai prezzi, ma anche la tenuta delle prerogative rialziste del trend di breve, grazie ai valori ancora positivi.

La prospettiva per oggi vista la chiusura positiva di Wall Street e l'ottimismo generato dall'eccellente trimestrale di Amazon, vede un probabile ritorno dei prezzi oltre quota 23920, livello essenziale per non perdere le speranze di vedere consolidati i massimi relativi conquistati oltre 24180 punti.