Classico quanto funesto venerdì nero per le borse azionarie partite con vento in poppa verso un ulteriore aggiustamento dei massimi relativi e la riconquista del trend rialzista.

Invece la seduta si trasforma in giornata da incubo ed il Ftsemib future viene letteralmente travolto da vendite impressionanti, che trascinano i prezzi quasi verso la chiusura dell'ampio gap up lasciato aperto lo scorso venerdì a 20.330 punti.

Questa volta la black marubozu candle disegnata sul grafico giornaliero è la copia perfetta del modello contemplato dalla teoria, con il range che si estende per ben 470 punti evidenziando la forza travolgente dei venditori.

Come preannunciato nell'ultima analisi la shooting star disegnata giovedì scorso lasciava presagire sviluppi negativi, verso la conferma dei supporti non oltre 20.700 punti, ma il famigerato pattern ribassista, il three evening star, era tutto da confermare.

L'imponenza della configurazione candlestick completata venerdì lascia alquanto interdetti, palesando scenari negativi di più ampio respiro che coinvolgono livelli di supporto considerati al sicuro.

Più in dettaglio la prospettiva per oggi è che vengano insidiati gli ultimi sbarramenti rimasti a 20.320 e 20255, rompendo definitivamente lo schema laterale dei prezzi lungo la resistenza oltre 20.800 punti.