Il Ftse Mib future chiude l'ottava mostrando un'altra seduta combattuta caratterizzata da una prima parte sofferta, dopo il tentativo fallito di superare la resistenza intraday a 23070 e il successivo test di quota 22920 punti.

La tenuta di questo importante supporto ha consentito una ripresa robusta dei prezzi verso il limite più importante a 23240 punti, ma sfortunatamente senza consolidarlo e soprattutto terminando sotto le medie mobili più veloci.

Il pattern candlestick formato è la copia rialzista quasi perfetta della seduta precedente ragione per cui accorpando le due candele, emerge un'altro hammer dalle implicazioni positive, evidenziando il netto ritorno di una buona corrente d'acquisti.

L'indicatore di trend cci sul grafico giornaliero prolunga il tratto crescente attestandosi a meno 40 punti mostrando dunque come sia delicata la fase attuale, caratterizzata da fatto che i prezzi si sono fermati proprio davanti allo sbarramento di 23240 punti.

Questo livello insieme al più alto di 23400 rappresentano le condizioni minime per ristabilire il trend rialzista di breve termine e un loro mancato superamento può costare molto caro.

La prospettiva per oggi è quella di tentare un'attacco delle resistenze citate anche se non è da escludere una partenza di settimana lenta, con il tentativo di consolidare il forte supporto a 23100 punti.