Al contrario lo stesso indicatore sul grafico orario mostra un pessimo arretramento dai valori d'ipercomprato, sfiorando la linea dello zero e cosa più grave assumendo una inclinazione negativa.

Tale configurazione suggerisce per oggi rischi concreti di testare livelli di supporto ancora più bassi rispetto a ieri, come ad esempio a 20.480/20.460, rinunciando per il momento a replicare il tentativo di aggiornamento dei massimi oltre 20.700 punti.

Ancora una volta dunque gli scenari contrapposti vedono per oggi pari possibilità di consolidare le resistenze già conquistate, come 20.530 punti, oppure il ritorno della volatilità e dell'incertezza potrebbero prolungare la discesa fino a quota 20.420 punti.

Strategia intraday sul Ftsemib future

(confronta l'analisi precedente)

Per le posizioni long: attendere l'esito del test di quota 20.480 da cui, una volta ottenuta conferma, collocare un ordine con stop di massimo 100 punti ed un target oltre 20.630 pt.

Con un profilo di rischio minore attendere il test più in basso in prossimità di 20.400 da cui, dopo la stabilizzazione dei minimi, procedere con uno stop di massimo 70 punti ed un target oltre 20.580 pt.

Per le posizioni short: attendere la conferma della resistenza posta a 20.630, nel rispetto della regola classica di massimi uguali o decrescenti, da cui fare partire un ordine con stop di massimo 80 punti ed un target sotto quota 20.480 pt.