Il Ftsemib future prolunga leggermente la fase correttiva lungo i supporti più ravvicinati, tra 21.840 e 21.750, in linea con quanto indicato ieri, aggiornando quindi i minimi relativi e chiudendo debolmente a 21.820 pt.

La prospettiva comunque si mantiene saldamente rialzista e un buon calcolo della dinamica intraday ha consentito ingrassi a basso rischio lungo quota 21.780, con un buon fattore di profitto visto il massimo relativo a ridosso di 21.900 punti.

L'analisi delle configurazioni candlestick sul grafico giornaliero fa emergere stavolta una perfetta doji line, pattern dalla valenza neutrale, ma che collocato nel contesto attuale lascia intendere una sostanziale tenuta dei supporti.

Ciò favorirà molto probabilmente per oggi un ripresa degli acquisti tale quanto meno a ripristinare quota 21.940 pt oppure, visto l'importante intervento atteso di Powell, gli operatori faranno stazionare i prezzi lungo i supporti indicati.

Sfortunatamente l'indicatore di trend cci sul grafico giornaliero continua a perdere, anche se di poco, punti importanti attestandosi a circa 111 punti, rischiando quindi di raggiungere la soglia di conferma della divergenza ribassista a 89 punti, in corrispondenza del minimo relativo a 20.900 dello scorso 27 giugno.

Ciò probabilmente indurrà i prezzi a testare livelli di supporto ancora più in basso, verso ad esempio lungo 21.670 e 21.570, ma comunque sempre a distanza di sicurezza dai livelli di inversione del forte trend rialzista in essere.