Seduta decisamente positiva per il Ftsemib future che travolge la resistenza più importante a 21.980, nelle prime ore della mattinata e dopo un rapido assestamento, supera quota 22.020 fino ad aggiornare i massimi relativi a 22.115 punti.

La rapida correzione durante la sessione pomeridiana rovina in minima parte una giornata da incorniciare, con il trend rialzista che non ha la minima intenzione di cedere altro terreno.

Iniziano a "tremare" resistenze poco distanti come 22.240 e 22.320 punti, grazie alla spinta proveniente ancora dagli Usa con il governatore della FED, Powell, che rassicura i mercati confermando un tagli dei tassi a fine luglio dello 0.25%.

La configurazione candlestick disegnata sul grafico giornaliero è classificabile come una Belt hold atipica o quasi una shooting star, vista l'ampia correzione dai massimi di seduta.

La valenza positiva del pattern viene dunque in parte sminuita dal calo dei prezzi nella parte finale della giornata, facendo pensare alla necessità di procedere con la conquista di nuovi massimi, con maggiore lentezza e gradualità.

L'indicatore di trend cci sul grafico giornaliero conquista punti importanti attestandosi a 119 e soprattutto ferma la china discendente acquisita nell'ultimo tratto.

Tale circostanza crea le condizioni per un ritorno potente della pressione rialzista, in grado di alimentare salite verso il target di lungo termine a 22.400 punti.

Conferme in tal senso arrivano anche dall'analisi del cci sul grafico orario che riconquista valori positivi ed un andamento crescente, poco influenzato dalla chiusura distante dai massimi di ieri.