Seduta positiva ma sostanzialmente inconcludente per il Ftsemib future che dopo le difficoltà di inizio mattinata recupera velocemente terreno, sperimentando prima un minimo relativo a 22.000 e successivamente non riuscendo a difendere i massimi a ridosso di 22.200 punti.

Prosegue dunque la fase di stretto consolidamento della fascia di supporto e resistenza compresa tra gli estremi di 22.000 e 22.250 punti, senza sostanziali novità circa le prospettive di superamento del blocco.

A differenza di ciò che accade nel movimento dei prezzi, l'indiricatore di trend cci sul grafico giornaliero perde ulteriori punti, scendendo a quota 108 e segnalando dunque una divergenza ribassista in formazione, che valuta quanto meno la fase attuale come pericolosa ed inconcludente.

La prospettiva è tutta legata al superamento di quota 22.300, che se se ulteriormente ritardata esporrà il future alle prese di beneficio degli operatori, intenzionati a non  rimandare ancora l'incasso dei rendimenti accumulati.

Migliora l'indicazione fornita dal cci sul grafico orario che guadagna punti importanti senza tuttavia conquistare il quadrante positivo, conferendo così ai prezzi prospettive solo leggermente rialziste verso la conferma della resistenza a 22.200 punti.

Mentre per quanto riguarda lo scenario alternativo ribassista al di là della prospettiva di chiudere il gap in prossimità di quota 21.970, non si può andare in quanto non di manifestano ancora indizi tali da considerare concrete correzioni estese oltre i supporto a 21.890 punti.