Venerdì avaro di risposte precise circa l'evoluzione del trend per il Ftsemib future, che chiude l'ottava in prossimità dei 21.800, senza mostrare sufficiente forza nel difendere gli avamposti più avanzati come 21.940 punti. 

Aumentano così le probabilità che la debole pressione in acquisto si esaurisca del tutto, rompendo per la seconda volta il fondamentale supporto a 21.750, con l'aggravante di rovinare la struttura rialzista più recente, colpendo anche 21.660 punti.

In realtà l'indicatore di trend cci sul grafico giornaliero non segnala ancora un netto cambio di trend, ma comunque perde punti importanti attestandosi a quota 31 e curvando verso il basso.

La prospettiva per la giornata di domani è quella di non limitarsi alla completa chiusura del gap up a 21.740, ma di spingersi più in basso ad esempio verso quota 21.680 punti.

Conferme in tal senso arrivano dal cci sul grafico orario che, dopo aver invaso la parte negativa del quadrante, si appresta a raggiungere valori da ipervenduto, ovvero registrando la fragilità della componente acquirente,  incerta sulle scelte da intraprendere.

Il quadro tecnico in evoluzione mostra la necessità di stabilizzare la struttura rialzista recente, consolidando la fascia di supporto compresa tra 21.800 e 21.660, senza compromettere le prospettive di nuovi massimi relativi a breve.