Chiusura di settimana ancora una volta sofferta per il Ftsemib future costretto a rimandare l'appuntamento con l'aggiornamento dei massimi relativi, in luogo di una puntuale difesa dei supporti.

Operazione riuscita con successo visto che l'avamposto, lungo la fascia di prezzo tra 21.160 e 21.240 pt, ha retto ancora una volta egregiamente consentendo una agevole chiusura a quota 21.360 punti.

Nuturalmente grazie alla potente ripresa delle listini internazionali ad un passo da nuovi massimi, il clima anche sul mercato azionario italiano non può che tornare positivo e il superamento di quota 21.530 non sarà rimandato.

La small withe candle disegnata venerdì unita alla black marubozu di giovedì, delineano un cosiddetto harami, pattern dalla valenza leggermente positiva, che potrebbe porre fine alla lunga fase di stazionamento dei prezzi lungo i supporti più ravvicinati.

Una dimensione più estesa del range di prezzo avrebbe consentito una maggiore efficacia del pattern, con una chiusura a 21.420 punti ad esempio, proiettando già per oggi i prezzi direttamente verso il target di 21.640 punti.

Il verificarsi di tale circostanza avrebbe consentito inoltre all'indicatore di trend cci, sul grafico giornaliero, di assumere valori superiori a 57 e quindi rilevando una maggiore pressione in acquisto, che in realtà tarda ancora ad arrivare.