Giornata movimentata quella vista ieri con il Ftsemib future che parte malissimo fissando prima la resistenza a 20.830 punti e in seguito registrando un nuovo minimo relativo a 20.615.

Nella seconda parte della sessione gli acquisti su molti titoli del Ftse Mib che hanno pubblicato buone trimestrali, alimenta un recupero importante che spezza, almeno per il momento, la velocità dei ribassi consolidando tra l'altro la resistenza a 20.830 punti.

Tale livello dista circa 100 punti dall'avamposto più importante di 20.930, la cui riconquista consentirebbe di respingere il fronte dei venditori, aumentando al contempo le probabilità di tornare presto oltre i 21.200 punti.

In tal senso l'hammer disegnato sul grafico giornaliero ha una valenza positiva, perché fissa due importanti riferimenti ovvero un nuovo minimo già recuperato ed una chiusura robusta, che oggi potrebbe proiettare i prezzi oltre quota 21.000 punti.

Al contrario la valutazione fornita dall'indicatore di trend cci, sempre sul grafico giornaliero, è negativa in quanto al fine di vedere aumentare le probabilità di una reazione rialzista, il brusco minimo registrato a 20.615, andava assolutamente evitato.