Venerdì deludente per il Ftsemib future che interrompe subito la fase di recupero non riuscendo a chiudere il gap down a 20 790, livello tra l'altro molto importante perché avrebbe aumentato le probabilità di riacciuffare quota 20.930 punti.

Invece la chiusura più in basso ed il test del supporto sotto 20.580 desta più di qualche perplessità, avvalorate dalle perdite di fine seduta a Wall Street.

L'hammer disegnato sul grafico giornaliero insieme alla white marubozu di giovedì, qualifica un harami top pattern dalla valenza leggermente negativa.

Ciò aumenta l'incertezza sulle reali risorse a disposizione dei compratori per recuperare il terreno perduto, mantenendo ancora concreta la prospettiva di un nuovo cedimento verso 20.130 punti.

L'indicatore di trend cci sul grafico giornaliero invece recupera punti importanti, mantenendo un' inclinazione positiva.

Specularmente i valori dell'indicatore sul grafico orario si mantengono positivi, ma la perdita di pressione rialzista nelle ore finale della seduta ne abbatte non poco l'inclinazione.

La prospettiva per oggi è di un nuovo test verso livelli di sostegno più bassi sotto quota 20.560, con il rischio di vedere messo in discussione il consolidamento recente della fascia di supporto compresa tra 20.520 e 20.400 punti.