Chiusura di settimana senza novità eclatanti per il Ftsemib future grazie alla sostanziale tenuta dei supporti più ravvicinati a 23300 e 23100 punti ma con una successione di massimi, a 23795 e 23595, decrescente che espone i prezzi a correzione ulteriori.

Infatti la piccola shooting star disegnata venerdì, a ridosso della linea di resistenza intraday a 23460 punti, sintetizza l'andamento incerto del future costretto ad evitare aggiornamenti dei minimi sotto la soglia dei 23000 punti.

Rischio evidenziato anche dall'indicatore di trend cci sul grafico giornaliero, che sebbene recuperi i 50 punti ed assuma una leggera inclinazione positiva, evidenzia un preoccupante abbassamento della pressione in acquisto, a cui fortunatamente non si contrappone un aumento delle vendite.

La prospettiva per oggi è quella di porre in essere l'ultimo sforzo necessario a raggiungere quota 23560, resistenza fondamentale per chiudere rapidamente e senza conseguenze la fase di consolidamento in essere.

Al contrario il mancato superamento di quota 23480 o peggio ancora ulteriori chiusure al di sotto dei 23300 punti, decreteranno la conferma del triplo massimo decrescente con rilevanti implicazioni ribassiste.

Gli obiettivi che verrebbero puntati dalla rinnovata spinta ribassista sono i 22940 e 22650 punti ed il cci sul grafico orario conferma in tal senso una strutturale tendenza discendente, sebbene nell'ultimo tratto presenti indizi per una partenza di settimana positiva.