Chiusura di settimana tranquilla per il Ftsemib future dopo l'exploit rialzista culminato con il massimo relativo a 22.000 punti, che completa un movimento ascendente impressionante capace entro poche sedute di ripristinare quasi i massimi di luglio.

Purtroppo il difetto essenziale della salita attuale consiste nella serie di strappi d'apertura in numero tale da generare nei compratori più di qualche ansia.

Ciò lo si denota a cominciare dalla formazione candlestick denominata stalled pattern, dalla valenza certamente positiva, ma non paragonabile al più completo e rassicurante three advance block.

I limiti delle ultime tre candele consistono proprio nelle ridotte dimensioni e nella presenza dei gap d'apertura, che esporranno il future a probabili ritracciamenti entro la soglia dei 21.700 punti almeno.

A sua volta questa potenziale correzione potrebbe favorire la definitiva chiusura dell'ampio salto di prezzo a 21.440 punti, senza tuttavia mettere a repentaglio la ripida struttura rialzista complessiva.

Per il momento una simile prospettiva non trova alcun riscontro nell'andamento dell'indicatore di trend cci, che procede verso livelli d'ipercomprato senza evidenziare perdite di pressione in acquisto.

E se è vero che pochi indizi non fanno una prova, lo scenario più concreto per oggi rimane quello di aggredire la resistenza a 22.180 punti, rinviando eventualmente ai prossimi giorni il test dei supporti più ravvicinati a 21.880 e 21.760 punti.